ARRIVA IL NATALE! ECCO I MIEI TRE BUONI PROPOSITI SOTTO L’ALBERO

Hola Amigos!
l Natale, con tutta la sua magia, è ormai alle porte e sappiamo bene che è un periodo bello intenso – di emozioni, di desideri, ma anche di cose, persone… e cibo, eheh!

Ecco perché quest’anno – per non farmi prendere dalla frenesia – ho deciso di mettere per iscritto tre propositi di Natale da lasciare sotto l’Albero e di condividerli con voi. Vamos!

APPREZZA CIÒ CHE HAI

È un insegnamento che io per prima voglio mettere in pratica di più e che in questo ultimo periodo sento davvero tantissimo.

Sì, desiderare cose nuove e tendere sempre a migliorare la propria situazione va benissimo, perché il cambiamento è un po’ il sale della vita ed è bello assaggiarne sempre un po’; ma mai come negli ultimi due anni, ho capito che fermarsi un momento a riflettere su quanto c’è già nelle nostre vite sia davvero un gesto d’amore e di gratitudine.

Intendo dire che ciò che circonda – famiglia, amici, lavoro, casa e tanto altro – forse non è perfetto, ma c’è: fermarsi ogni tanto ed esserne grati fa bene al cuore e allo spirito, e ci permette di guardare alla nostra vita vedendo il bicchiere mezzo pieno, con riconoscenza e felicità.

RISPETTA IL TUO CUORE

A Natale spesso ci sentiamo il dovere di essere performanti: dobbiamo andare a tutte le feste, a tutte le cene, vestirci bene, fare dei bei regali, sorridere sempre e non mollare mai. Ma siamo sicuri ci faccia bene?

Quello che voglio dire, Amigos, è che se non vi sentite di mettervi in ghingheri per l’ennesimo aperitivo, se preferite stare in cerchie più ristrette e passare giornate più tranquille, se non volete mangiare il cinquantesimo panettone, beh… ci sta.

Il Natale, credo, dovrebbe essere un momento per stare bene, in primis con noi stessi. Chi ci ama davvero sono certa che capirà. Seguite il vostro cuore, la vostra autenticità, con gentilezza e pazienza. Il resto verrà da sé.

ESERCITA LA GENEROSITÀ

Può sembrare strano, ma credo che anche la generosità – come la calma, la pazienza e tanto altro – sia come un muscolo che si può esercitare e il Natale ci ricorda che davvero c’è tanto, tanto bisogno di noi, in tante piccole e grandi battaglie quotidiane.

Nessuno può fare tutto, ma tutti possiamo fare qualcosa – per il prossimo, per l’ambiente, per la salute e così via. Mettiamoci allora alla prova e facciamo la nostra piccola, grande parte: sono certa che potrebbe essere un buon insegnamento per esercitare la generosità anche tutto il resto dell’anno. Un gesto che fa bene a noi e agli altri.

E voi Amigos? Avete fatto dei buoni propositi per questo Natale?
Fatemelo sapere!

Besitos!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *