I miei abiti «rilassati» per la sfilata slow living di Elena Mirò

Hola Amigos!

È da un po’ che voglio parlarvi di un tema che mi sta a cuore, anche perché di recente ho potuto mettermi in gioco sotto questo aspetto in prima persona: si tratta dello slow living.
Volete scoprire insieme a me cos’è?

Riscopriamo la lentezza
Se avete la sensazione che tutto vada sempre di corsa e che sarebbe bello rallentare, siete già sulla buona strada 🙂
Infatti, slow living significa vivere lentamente, con calma: non a caso è stato il tema principale della sfilata per Elena Mirò che ho tenuto lo scorso 17 settembre a Milano.

Del lungo rapporto che mi lega a Elena Mirò vi ho già scritto QUI e QUI, ma questa sfilata è stata particolare: infatti, il Flagship Store in piazza della Scala era stato trasformato… in un bosco di betulle!
È stato magico: mentre fuori la città correva come sempre, dentro il negozio c’era la serenità di un bosco e si è instaurato un bel clima di rilassatezza, proprio come piace a me!

Sì, perché la presentazione della nuova collezione ha voluto mandare un messaggio contro la moda fast fashion: si chiama così (come il fast food) perché si consuma tutto subito, alla svelta, per poi buttare e ricominciare. Invece, lo slow living è proprio il contrario: significa darsi e dare tempo e attenzioni, anche nella moda.

Colore, poncho e relax
Come potete immaginare, questo bel messaggio ha influenzato i capi che ho disegnato per questa sfilata: ovviamente, come sempre ho voluto elementi dalla vestibilità perfetta, ma nel mio stile 😉



È stato bellissimo progettare capi rilassati, ma di carattere: scollature a fessura, tessuti fluidi e stampe leggere, cardigan scivolati e morbidi capi spalla; e poi ovviamente la mia reinterpretazione del poncho, da sempre il mio capo di maglieria preferito!

Insomma, voi lo sapete: secondo me stare bene con noi stessi, col nostro corpo, valorizzandoci, è un elemento essenziale. E credo che anche lo stile di vita, il riscoprire i tempi e i modi per fare le cose sia parte di questo processo.

 

Ecco perché sono stata davvero felice di abbracciare la suggestione dello slow living di Elena Mirò: anche gli abiti, come tante belle cose della vita, vanno vissuti e possono essere nostri alleati per farci stare bene 🙂

E voi cosa ne pensate dello slow living? C’è un capo che vi fa sentire belli e rilassati? 😉

Besitos!

Commenti

22 risposte a “I miei abiti «rilassati» per la sfilata slow living di Elena Mirò”

  1. Selene ha detto:

    Ciao Vanessa,
    Mi son fermata un attimo per capire bene il tuo concetto.
    Penso che tu abbia avuto una bella idea nel rappresentare attraverso la sfilata, dunque attraverso gli abiti come il tempo possa scorrere diversamente.
    Proprio il tempo è nostro nemico,e proprio per questo dovremmo viverlo a pieno. Penso che lo slow living sia anche uno stile di vita che dovremmo portare nelle nostre vite . Dovremmo vivere lentamente, con più calma, rallentare, creare un clima di serenità per godere ogni istante. Tu hai fatto proprio questo. Hai creato un evento all’interno del “Flagship Store in piazza della Scala (trasformatosi in un bosco) dove sei stata capace di mettere in pausa la vita frenetica della città nascosta al di fuori.
    Per quanto riguarda il vestiario credo fortemente che qualsiasi capo indossiamo ci rende ugualmente belli e speciali. Dobbiamo essere in grado di amarci sempre, stare bene con noi stessi e non ascoltare le critiche della gente.
    Il mio capo preferito è quello che indosso quotidianamente e anche nel fine settimana(magari con qualche brillantino in più😂)ovvero pantalone e maglietta.

    Un abbraccio forte, spero di incontrarti presto.
    Besitos,
    Selene🦋💙

  2. Blanca ha detto:

    Mi è piaciuta tantissimo la tua sfilata e mi piace molto questo stile. Sono d’accordo con te che anche i vestiti fanno la loro parte per farci sentire bene. Io sono una ragazza forse troppo sportiva 😂 i miei capi ideali sono maglioncino/felpa, jeans e sneakers 🙂. Mi sento a mio agio così.

    Ps: Grazie per condividere questo con noi. 😍😘 sei speciale.

  3. Enrica Sellone Renna ha detto:

    Ciao Vane io ritengo che tutto nella nostra vita dovrebbe essere vissuto come slow living..Quel giorno ti ho vista in diretta su Facebook. .bellissima! E se non avessi lavorato sarei venuta a conoscerti in quanto membro della Vanefamily. .Spero un giorno di poterti incontrare..Un abbraccio grande Enry

  4. Miriam Sarti ha detto:

    Ciao Vane. Bellissimi abiti, bellissima sfilata e bellissima giornata passata insieme a te. Felicissima di averti conosciuta 😘 Spero di vederti presto 😉 Miriam della #Vanefamily 🦋

  5. Martina ha detto:

    Ciao Vane! ☺ Innanzitutto complimenti per questa nuova collezione. 👏 Gli abiti da te disegnati sono davvero molto belli! #VaneStilista 🔝
    Tra i vari capi di abbigliamento, io adoro le felpe perché mi fanno sentire sempre comoda e rilassata. Infatti cerco di adattarle a qualsiasi contesto. 😊 Un abbraccio grande 😘

  6. Maria Adelfio ha detto:

    Ciao Vane, ho visto in diretta la sfilata di Elena Mirò.. abiti a dir poco straordinari, eleganti e raffinati. Ci tenevo a dirti che sei una donna bellissima, di classe, con un fisico meraviglioso. Ci sono tanti abiti rappresentati nello show living che, mi farebbero sentire una DEA..Spero un giorno di indossarne uno! Complimenti Vane sei unica tanti besitos 😘

  7. Maria Luisa ha detto:

    Quello che hai creato è davvero unico e meraviglioso come te! E tutto ciò anche e soprattutto per l’obiettivo che hai realizzato, una ventata di aria fresca nel mondo di oggi! Il messaggio positivo che cerchi sempre di trasmettere e che a me ha dato molta forza. Sentirsi bene e rilassati negli abiti non è sempre facile, anzi…
    Hai presente quei maglioni un po’ larghi o i cardigan di lana, che coprono un po’ i fianchi?Cosi come gli stessi poncho… Ecco io, ad esempio, dentro a questi capi sto benissimo, mi sento a mio agio… Mi sento, potrei dire, libera!! Besitos Vane ❤️😘

  8. Monica Garbelli ha detto:

    ☺….il tempo per se stesse e per le relazioni con le persone, è il più prezioso dei gioielli che la vita ti regala. Stare bene con addosso abiti dalla perfetta vestibilità e che ti valorizzano, è un dono importante. Gli abiti giusti ti fanno sentire Donna e questo traspare nella vita quitidiana.

  9. Nicla ha detto:

    Vanessa che dire……brava brava brava!!!! È un piacere seguire tutto ciò che fai ,perché sei super e metti veramente di buon umore!!! I tuoi abiti ti rispecchiano sono bellissimi!😘

  10. Sally ha detto:

    Ciao Vane, tramite Facebook il 17 settembre scorso, ho potuto seguire la sfilata per Elena Miro’….
    Lo “Slow Living” l’arte di rallentare per vivere meglio. Noi viviamo sempre di corsa, non c’è mai tempo per riuscire a fare tutto.
    Anche io come te, amo il Poncho, ne ho due che amo tantissimo…. A riguardo il capo che amo in assoluto sono i jeans.
    L’importante è stare bene con noi stessi, e fregarsene di chi è pronto a giudicare.
    Aspettando la prox collezione primavera/estate, ti mando un abbraccio e un bacione.😘❤️👍

  11. Livia ha detto:

    Bellissimi abiti

  12. Raffaella ha detto:

    🔝 vai Vaneeee!! Tutto stupendo! #besitos 😘😘

  13. Andykaufmancharactertony ha detto:

    Thanks a lot for the article post.Much thanks again. Fantastic.

  14. Paola Conti ha detto:

    Bellissima la proposta slow living…Ogni cosa dovrebbe essere cosi’….. Un capo che trovo slow è la tuta magari versione più classica e perché no.. Anche elegante….Per farti andare al lavoro nn trascurata, ma sicuramente comoda e sportiva e xche’ no come se fossi a casa tua! Magari anche i jeans tuta… Ma sto scoprendo l’acqua calda!!!! Besitos

  15. Bruno ha detto:

    Ciao Vanessa lo sò che non centro nulla un unico maschietto tra tutte queste ragazze,ma volevo dirti che sono in tuo fan sei stupenda con tutti vestiti che indossi sei adorabile, davvero in bocca a lupo su tutto di vero Cuore CIAO BELLISSIMA ❤

    • Vanessa Incontrada ha detto:

      Ciao Bruno, ma come non centri nulla??!! La Vanefamily è fatta anche di maschietti!! Sei il benvenuto!! Un besito 😙🦋

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *