In spiaggia a Milano? Sì, per la mia sfilata con Elena Mirò!

Hola Amigos!
Come forse già avete intuito dalle mie ultime avventure, di recente sto dedicando parte del mio tempo a un tema che mi è sempre più caro, ovvero… dare valore al tempo!
So che può sembrare un gioco di parole, ma quello che intendo è proprio questo: tutti dovremmo imparare a prenderci un po’ di tempo per noi stessi. Non per egoismo, ma perché solo ascoltandoci possiamo capire chi siamo e ciò che desideriamo, e anche come star bene con noi stessi e con gli altri.

«Prenditi il tuo tempo»
Ecco perché sono stata super entusiasta quando mi è stata data l’occasione di concretizzare questo pensiero con qualcosa che – voi lo sapete – amo tanto: la moda e la creazione di abiti. Infatti, il 18 febbraio a Milano ho tenuto la mia nuova sfilata Primavera Estate 2019 per Elena Mirò: il tema era proprio Prenditi il tuo tempo (#prenditiltuotempo) e quale modo migliore di rallentare se non… su una spiaggia? 😉

Sì, perché per l’occasione Elena Mirò ha trasformato il suo Flagship Store in una meravigliosa ed assolata location estiva: una villa in riva al mare al tramonto, una terrazza dove potersi fermare e godere di preziosi momenti di pausa e di riflessione per un emozionante viaggio alla scoperta di se stessi nel segno del bene più prezioso che abbiamo (perché non ritorna): il tempo.

Insomma, è stata una sfilata all’insegna dello Slow Living, che significa proprio dedicare tempo a se stesse, per assaporare le cose con la giusta attenzione e riscoprire così il meglio della vita: scegliendo la qualità invece della quantità.

L’estate sulla pelle
Alla sola idea del sole e del mare la mia mente si è elettrizzata: ho potuto rivivere le atmosfere estive che mi sono familiari (la Spagna, le spiagge, il calore sulla pelle) e ho studiato come trasmettere tutto questo tramite i miei abiti.

 

La Primavera Estate 2019, secondo me 🙂

Ecco perché ho scelto stampe foliage e materiali naturali e fluidi, come per gli spolverini in seta. Ma anche le stampe tridimensionali per gli abiti lunghi, i caftani leggeri ispirati alle ceramiche colorate, o i mix di stampe tribali e di sahariane di lino che diventano blazer, mentre le camicie safari diventano chemisier, e i tappeti di Nairobi mi sono serviti da ispirazione per i cardigan. Fino alla mia sensazione di estate un po’ più rock, con i jeans (voi sapete che li amo tanto 🙂 ), le t-shirt in cotone leggero e le stampe bandana che richiamano le ceramiche azulejos.

Insomma, quando su Instagram scrivevo che «Vorrei agosto di novanta giorni», ecco, intendevo proprio questo: la possibilità di rallentare, di godersi il presente, di sorridere sia con il volto, sia con il proprio aspetto, in linea con la serenità e la curiosità della propria mente.

 

Grazie di cuore!

E voi?
Cosa vi fa stare nel momento? 🙂
Besitos!

Commenti

13 risposte a “In spiaggia a Milano? Sì, per la mia sfilata con Elena Mirò!”

  1. Enrica Sellone Renna ha detto:

    Ciao Vanessa che bel regalo! Oggi è il mio compleanno ed è uscito il tuo articolo! Il 18 febbraio ero lì con altre Girls della Vanefamily ad ammirare la sfilata! Ancora complimenti! Oggi mi sono presa il mio tempo! Ferie e relax per festeggiare i miei 41 anni! Con un pensierino alle vacanze estive! Ti voglio bene! Enry

  2. Maria Adelfio ha detto:

    Ciao Vane sono contenta di leggere tutto ciò, penso che non ci sia cosa migliore di prendere del tempo per dedicarlo a noi stesse. Sappi una cosa: Mi stai insegnando tante cose! Seguo spesso i tuoi consigli e sto imparando ad amarmi un po’ di più. Ho seguito la sfilata di Elena Mirò, sei stata veramente eccezionale e che emozione vederti camminare fra gli applausi.. che dirti cara Vane?! Sei una donna stupenda e non vedo l’ora di conoscerti personalmente.. GRAZIE DI TUTTO GRAZIE PER QUELLO CHE FAI PER NOI tanti besitos di vero cuore 😘

  3. sally ha detto:

    ciao Vane, ero presente alla sfilata assieme ad una parte della @VaneFamily…
    Il tema della sfilata era “Prenditi Il Tuo Tempo”, prendersi del tempo per noi stessi è sempre più difficile, tra una cosa e l’altra,,,
    la Location estiva, dove potersi rilassare prendendosi del tempo, e così poter ammirare gli abiti della collezione primavera/Estate 2019 Elena Mirò.
    Sarebbe bello poter rallentare ogni istante trascorso in relax, con gli affetti e le persone care. Anche quando incontro te, vorrei fermare il tempo, che purtroppo non è mai abbastanza…..
    Un abbraccio Speciale.
    Sally.

  4. Miriam Sarti ha detto:

    Ciao Vane purtroppo il 18 non ero li presente alla sfilata per problemi lavorativi ma ero li con cuore ovviamente! Prendersi del tempo è sempre utile, stando con le persone che amiamo e che ci fanno stare bene, staccare da tutto e non pensare a niente. Ti voglio bene e ci vediamo presto! Miriam

  5. alberto dorsi ha detto:

    Buonasera, Vanessa!!Pensare a Noi Stessi, Volerci Bene e Fare Sempre Qualcosa che ci Piace sono un Qualcosa di Fondamentale ed Essenziale per il Nostro Benessere PsicoFisico….!!In Bocca al Lupo per la Sfilata e per Tutta la Tua Attività….#VanePensiero #VaneRelax #VaneBesitos

  6. Giancarlo ha detto:

    Ciao vane. Sto parlando sempre dite con le mie amiche …e voglio tuo contatto. Besitos

  7. massimiliano ha detto:

    Ciao Vane..bella linea di moda..fresca e giovanile!..complimenti!..Ma quindi hai studiato anche come stilista???..pur venendo da una carriera invece da fotomodella..e che modella?!?!?..;-)..Bacio

  8. Claudia ha detto:

    Ciao Vanessa sono stata innanzitutto una tua fan, ora ti seguo anche nella tua quotidianita’,quando la condividi con noi,che dire se non Grazie per cioe’ che fai, va dritto al cuore.Claudia

  9. massimiliano ha detto:

    Ciao VANE..io ti ho sempre seguito,stimato ed ammirato alla grande..per me SEI UNA DONNA E UNA PROFESSIONISTA che in molti dovrebbero prendere ad esempio..anche solo per la tua GRANDISSIMA SEMPLICITA’ E SOPRATTUTTO UMILTA’..nonostante tutto..fama,soldi e grande carriera..ma permettimi di esprimerti SOLO un disappunto??..:-)..NON HO MAI CONCEPITO e quindi ACCETTATO il fatto che si facciano dei RINGRAZIAMENTI fra di voi o a chi stia dietro le quinte..poichè essi..precludono un operato SOLO chi lo dovesse sviluppare GRATUITAMENTE,tipo missionari o volontari..e NON le persone che lavorano,dove cmq percepiscono un corrispettivo in denaro..in poche parole quel che voglio dire è che la gente che lavora, NN FA ALTRO CHE FARE IL PROPRIO DOVERE senza fare alcun operato gratuito o beneficenza che sia..anche eprchè se cosi nn fosse,son sicuro che nn farebbero tutto cio!..nn trovi???..:-)..per cui i relativi ringraziamenti,a questo punto.. li troverei INUTILI!..:-)..Son sicuro che quale persona sensibile ed intelligente sempre dimostratati..potrai capire perfettamente cio che intendo dire??..:-)..Col sorriso..bacio Vane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *